Coaching - Storia

Origine: cenni storici e sviluppo

La parola ha origine dal termine francese coche, carrozza (derivato a sua vota dall’ungherese Kocsis o dal ceco Koczi). Nel XVI secolo “coche” identificava un mezzo di trasporto trainato da cavalli e condotto da una guida: il cocchiere. Il termine anglosassone invece rinvia il coaching all’ambiente sportivo.

Negli Stati Uniti, il coach nasce per sviluppare e incrementare la prestazione sportiva, il coach non solo guidava la squadra, la allenava, ma la seguiva dal punto di vista emotivo, la stimolava, creava spirito di gruppo per affrontare gli avversari con maggiore carica e sicurezza. Attraverso la guida costante del coach i giocatori e il team sviluppavano quelle capacità e competenze che rendevano il gruppo stesso motivato e forte capace di raggiungere gli obiettivi attesi.

Nel XIX secolo in Inghilterra gli studenti universitari verso la fine del proprio percorso utilizzavano il termine coach per indicare i migliori tutor dando loro titolo rispettoso e autorevole. Negli anni '80 la figura del coach si apre all’ambito aziendale, in realtà si trasforma il ruolo del Mentore, figura positiva che educa e consiglia; nelle letture dell’infanzia è il Grillo Parlante della storia di Pinocchio, voce della coscienza che guida e mette il discente nella giusta via. Soprattutto negli anni '90 la figura del coach compare nelle imprese e inizia ad avere un ruolo definito e riconosciuto. Inizialmente le figure destinatarie dell’intervento del coach furono i manager che per sviluppare e migliorare le loro capacità umane e professionali si affidarono a consiglieri di fiducia quali i coach.

In Italia bisogna attendere il nuovo millennio perché abbia visibilità, nel 2003 infatti a Stresa, viene indetta la prima conferenza internazionale a cui partecipano 400 coach provenienti da tutta Europa. Fino ad allora era vista come una novità ed una moda nel campo dei direttori della formazione, ma praticamente sconosciuta alle altre professioni. Sir John Whitmore è stato riconosciuto come il padre del business coaching ed il professionista che ha maggiormente sviluppato questa tecnica divenuta oramai una professione.

Negli Stati Uniti il coaching non è utiizzato solo a livelli manageriali ma è conosciuta ed utilizzata come tecnica di vita quotidiana per un migliore sviluppo personale. Mr. Withmore crede che il coaching abbia un potenziale molto maggiore di quello finora espresso, ed auspica che nei prossimi vent’anni questa tecnica possa essere usata con i bambini sin dalle scuole primarie.

Attraverso il coaching si rafforza la consapevolezza e la responsabilità personale che permettono uno sviluppo globale della persona o del gruppo che a sua volta influenza il contesto di riferimento e la società stessa. Altro contributo importante è stato dato dal californiano W. Timothy Gallwey che scrisse negli anni 70 una serie di libri, nei quali proponeva il coaching applicato a molti campi: sportivi come il tennis, il golf, lo sci e la musica, ma anche lavorativi; le sue indicazioni poi sono state applicate anche al campo degli affari, della salute, dell’educazione.

Incontri coaching

Corso base di comunicazione con il cavallo - Date da

...
Incontri cavalli
Date da definirsi ...
...

Workshops “Guida da dentro”

Prova l’incredibile senso di energia attraverso gli occhi di un cavallo

1:1 Life Coaching (Con e senza cavalli)

Il nostro corpo ha il suo modo di conoscere, una conoscenza che ha poco a che fare con la logica, e molto a che fare con la verità

Incontri con aziende

I cavalli sono gli insegnanti migliori quando si tratta di leadership!

Corso Base di Comunicazione con il cavallo Equus

Il Corso base è il primo passo verso la conoscenza del tuo amico equino.

Corso avanzato di comunicazione con il cavallo Equus

Il corso avanzato è destinato agli amanti dei cavalli che vogliono saperne di più.

Corsi individuali

Possibilità di disegnare corsi ad hoc per particolari esigenze,

Prima sella e primo cavaliere

Il tuo giovane amico accetterà la sua prima sella e cavaliere in 30 minuti, senza stress e felice di condividere un impegno